Modernizzare un ascensore condominiale grazie ad un finanziamento a tasso agevolato.

Finanziamento Ascensori

Finanziamento condomini

In un momento come questo in cui la contrazione economica blocca ogni tipo di investimento, è evidente come spesso sia impensabile per un condominio decidere di affrontare le spese  di modernizzazione di un ascensore seppur necessarie o addirittura obbligatorie in quanto prescritte dagli organismi competenti.

Tuttavia, è proprio in periodi come questo che possono  presentarsi occasioni interessanti tali da rendere più agevole intraprendere dei lavori di manutenzione straordinaria:

  1. L’azienda ascensoristica è più predisposta a fornire un lavoro ad un prezzo concorrenziale in considerazione del basso volume di commesse che il mercato offre;
  2. I produttori di componenti per ascensori propongono soluzioni efficienti e “low cost” per dar modo alla loro forza produttiva di continuare a lavorare;
  3. Gli istituti di credito in alcuni casi stipulano convenzioni  con le aziende ascensoristiche per proporre al condominio dei finanziamenti a tasso zero o agevolato al fine di modernizzare o installare un ascensore in uno stabile.

Molto spesso però, i condomini si trovano davanti ad una sola delle condizioni  sopra citate e cioè quella di trovare un’azienda ascensoristica in crisi di lavoro (o ancor peggio in crisi di liquidità),  disposta a svendere le proprie competenze solo al fine di smuovere una situazione economica precaria e che  si serve di materiale di bassa qualità con il solo fine di “recuperare” marginalità su un prezzo proposto che evidentemente è troppo basso. Questa è la situazione peggiore per l’utente finale che si trova quindi a passare da una fase di apparente soddisfazione derivante dall’approvazione di un preventivo “super competitivo” ad una fase successiva di demoralizzazione quando si rende conto che le aspettative che aveva riposto nell’ascensorista prescelto (…ascensoraio!) sono state completamente disattese.

Una situazione intermedia tale da  portare dei benefici interessanti agli utenti, è quella rappresentata dalla combinazione  delle prime due condizioni sopra elencate. Imbattersi quindi in una soluzione in cui l’ascensorista di fiducia ed il suo principale partner per la produzione e la fornitura di componenti, siano disposti a guadagnare meno al fine di mantenere un prezzo competitivo ed uno standard qualitativo buono garantendo un’ottima opportunità al condominio e fornendo la possibilità di eseguire un lavoro di modernizzazione secondo dei criteri positivi.

L’aspetto negativo che può emergere dalla situazione di cui sopra potrebbe essere rappresentata dalle modalità di pagamento che spesso non prevedono una dilazione tale da poter pensare di affrontare la spesa in modo sereno. Per questo motivo, in diversi casi, si verificano dei continui ripensamenti che portano a posticipare continuamente i lavori di modernizzazione, con evidenti danni in termini di peggioramento della sicurezza e  delle condizioni di usura dei componenti principali dell’ascensore.

In questo caso per il condominio è quindi necessario scegliere l’ascensorista che oltre a garantire una professionalità elevata ed una partnership con produttori di primordine, sia anche un imprenditore accorto che, capendo le difficoltà del momento, abbia ritenuto opportuno stabilire delle sinergie anche con degli istituti bancari tramite i quali riesce a proporre all’utente finale, soluzioni per finanziare l’intervento di modernizzazione mediante modalità di pagamento rateale con tassi vantaggiosi.

E’ evidente quindi come la prima valutazione dell’azienda ascensoristica sia di competenza dell’amministratore che, grazie alla sua esperienza e forte della sua competenza, ha la capacità di individuare le aziende che riescono a coniugare meglio  le condizioni sopra esposte.

E’ opportuno quindi valutare le capacità tecnico professionali ma è fondamentale valutare la bontà del prodotto finanziario proposto dall’ascensorista. A tal proposito è bene essere diffidenti verso finanziamenti che prevedono:

–          la necessità di prestare garanzie da parte dei condomini e/o dall’amministratore

–          la necessità di fornire polizze fideiussorie a garanzia del finanziamento

–          lungaggini burocratiche che rischiano solo di allungare inutilmente i tempi di intervento

–          l’adozione di tassi di interesse elevati che renderebbero inutile il vantaggio.

Per ottenere un beneficio consistente è comunque importante che l’azienda ascensoristica che propone la modernizzazione con il beneficio del pagamento rateale, sia presente in sede di assemblea condominiale con un proprio referente che possa spiegare e chiarire i pro ed i contro dell’offerta.

Oggi più che mai il mercato ascensoristico è molto attento a fornire soluzioni per il recupero dei vecchi  ascensori e la tecnologia attuale è in grado di fornire soluzioni innovative che possono rendere anche il più vetusto degli impianti un elevatore affidabile e sicuro. E’ bene quindi rivolgersi ad aziende preparate tecnicamente, che abbiano accordi commerciali con fornitori nazionali di indiscussa qualità e che possano essere affiancati da convenzioni solide e trasparenti con istituti bancari affidabili.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*