Ascensorista o Ascensoraio, tu chi preferisci?

ascensorista o ascensoraioQuesto è il primo di una lunga serie di articoli nel quale andrò ad evidenziare i pro e i contro delle numerose aziende che affollano il mercato della manutenzione degli ascensori. E’ evidente come sia facile per ognuno di noi (ascensorista) esaltare la nostra qualità, la nostra attenzione al cliente, la nostra preparazione e competenza, etc. ma in realtà molto spesso tra il dire e il fare ne passa tanto.

Il problema principale è che ogni giorno ci troviamo a dover combattere con molti concorrenti che basano la loro proposta esclusivamente sul fattore prezzo. Naturalmente in un momento come questo in cui assistiamo ad una esagerata contrazione del mercato, molte aziende puntano ad un prezzo aggressivo per sopravvivere, senza però rendersi conto che stanno solo allungando la loro agonia. Questa categoria è senza dubbio quella dell’ascensoraio.

L’ascensoraio è colui che ha bisogno di un flusso costante di micro entrate economiche per far fronte alle spese che si moltiplicano nel tempo a causa delle errate considerazioni che lui fa quando presenta un preventivo (l’errore principale è racchiuso nel pensiero “tanto lo faccio io e quindi posso farlo ad un prezzo basso!”….come se lui non costasse!!!). Questo modo di pensare e di agire costringe questo soggetto ad abbassare progressivamente la qualità del servizio in quanto è costretto a sviluppare una enorme quantità di lavoro per cercare di guadagnare quello che serve per far fronte alle sue spese generali.

Per lungo tempo mi sono illuso che fosse inutile spiegare alle persone che con un piccolo prezzo si ottiene un piccolo servizio e che i danni di tale scelta purtroppo si vedono in maniera macroscopica solo a lungo andare.

Bisogna capire che poco prezzo significa soprattutto poca manutenzione, poco tempo per controllare l’impianto, poca voglia di investire in un servizio volto a prevenire il guasto. Questa situazione porta quindi ad un beneficio riscontrabile nel breve periodo con un finto risparmio nel bilancio del condominio, ma un enorme danno a distanza di tempo in quanto si dovranno affrontare delle spese straordinarie per risolvere dei malfunzionamenti legati alla scarsa manutenzione effettuata all’impianto.

Inoltre è importante ricordare che l’ascensore è uno dei pochi mezzi di trasporto senza conducente e quindi la sua movimentazione è totalmente affidata all’efficienza del macchinario. Questa affermazione è utile per capire quanto sia fondamentale che la manutenzione ordinaria venga fatta con competenza e professionalità affinchè sia massimizzata la sicurezza e l’affidabilità dell’impianto.

Molto spesso i clienti dimenticano che la responsabilità penale di fronte ad un incidente è principalmente dell’amministratore dello stabile nel quale l’ascensore è installato. Infatti il pensiero popolare più largamente diffuso è che l’unico responsabile in queste situazioni è l’ascensorista in quanto responsabile del servizio di manutenzione. Attenzione…NON è così ! ! !

L’amministratore è il principale responsabile di ogni evento negativo in quanto è lui che sceglie la ditta manutentrice e di conseguenza è lui che si assume la responsabilità delle azioni fatte dall’impresa che ha incaricato.

Basterebbero questi semplici motivi affinchè i clienti si soffermassero qualche minuto in più a riflettere prima di affidare il servizio di manutenzione del proprio ascensore, magari sforzandosi ad andare oltre la cifra riportata nell’ultima pagina del preventivo.

E’ bene cercare di capire almeno come è strutturata la ditta che si vuole scegliere, con quale compagnia assicura l’impianto e con quali massimali, come gestisce il servizio di reperibilità 24/24 ore, come è organizzato il suo magazzino ricambi, se è in possesso della regolarità contributiva (DURC), etc.

Queste sono solo alcune delle domande che ogni cliente dovrebbe porsi prima di affidare il servizio di manutenzione del proprio ascensore ad un ascensoraio invece che ad un ascensorista.

La scelta adesso sta a te….ascensorista o ascensoraio, tu chi preferisci?

 

 

Per avere ulteriori informazioni contattami!!!

 

Lascia un tuo commento…sono curioso di sapere cosa ne pensi.

 

 

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*